Il Museo

Istituito nel 2016, il Museo di Scienze Veterinarie si compone di due sezioni:

- quella dedicata alla storia della medicina veterinaria, illustrata attraverso strumenti, ferri chirurgici, libri, documenti

- quella parassitologica e anatomopatologica, meglio nota come "Museo Perroncito", dal nome del professore che si dedicò alla costruzione della raccolta di parassiti.

Nel 2017, il Museo di Scienze Veterinarie ha aderito al Sistema Museale d'Ateneo, divenendone un "museo associato",  è divenuto socio istituzionale dell'Associazione Nazionale Musei Scientifici (ANMS) e sede dell'Associazione Italiana di Storia della Medicina Veterinaria e della Mascalcia, con la quale collabora per l'organizzazione di seminari, mostre e convegni.

Alle attività di terza missione, quali visite guidate e particolari iniziative volte alla comunicazione della scienza, il Museo supporta la ricerca degli studiosi, a livello locale e nazionale.  

Maggiori dettagli sulle collezioni del Museo sono disponibili nella sezione Storia